Glossario

 

Generale

Bokuto: spada di legno
Bu-do: la via del guerriero, arte marziale
Chudan: livello medio del corpo (area del petto)
Dojo: luogo dove si pratica la via, luogo dell’allenamento
Dojo-kun: i cinque principi etici del dojo
Embusen: il disegno formato dagli spostamenti di un kata
Gedan: livello inferiore del corpo (dalla cintola in giù)
Gohon kumie: kumite cinque passi
Gyaku: opposto, contrario
Hara: basso ventre 8cm al di sotto dell’ombelico (tanden)
Hidari: sinistra
Ippon kumite: kumite singolo passo
Jiyu-ippon kumite: kumite libero singolo passo
Jiyu kumite: kumite linbero
Jodan: livello altro del corpo (collo e volto)
Kamae: posizione di partenza
Kiai: grido
Kihon: tecniche di base
Kihon-ippon kumite: kumite base singlo passo
Ki-o-tsuke: richiamare l’attenzione
Kizami: riferito a una tecnica eseguita con il braccio o la gamba anteriori
Kobudo: arte tradizionale del combattimento
Kumite: combattimento
Maai: la distanza da mantenere tra due avversari durante il kumite
Mae: frontale, davanti
Migi: destra
Mokuso: meditazione in silenzio
Seiza: posizione seduta in ginocchio
Soto: esterno, da esterno a interno
Shih-wari: rompere le tavolette in quattro direzioni
Sun-dome: un colpo che si ferma a 3 cm di distanza dal bersaglio
Tachi: posizione (si trasforma in Dachi quando preceduta da un’altra parola)
Tai-sbaki: spostamento del corpo
Tanden: basso ventre 8cm al di sotto dell’ombelico (tanden) punto dove si concentra l’energia
Tate: verticale
Tenshin: rotazione del corpo
Uchi: colpo, interno, da interno a esterno
Uke: parata
Ushiro: dietro, posteriore
Yoi: richiamo per assumere la posizione di attenzione
Yoko: laterale, orizzontale
Zanshin: uno stato di mentale e fisica attenzione prima e dopo l’esecuzione di una tecnica

Braccia

Empi: gomito (anche Hiji)
Fukuwan: parte interna o inferiore dell’avambraccio
Haito: cresta della mano che si estende dall’indice al polso (con il pollice contro il palmo)
Haiwan: parte esterna o superiore dell’avambraccio (contrario di fukuwan)
Soto-ude: la cresta esterna dell’avambraccio che conduce al mignolo
Te: mano
Tsuki: pugno (si trasforma in zuki quando preceduto da un’altra parola)
Ude: braccio

Gambe

Ashi: gamba, piede
Haisoku: collo del piede
Hiza: ginocchio
Kakato: tallone
Keri: calcio (si trasforma in Geri quando preceduto da un’altra parola)
Koshi: la “palla” del piede intensificata con la zona della pianta del piede e dita sollevate
Sokuso: punta dell’alluce
Sokutei: pianta del piede
Sokuto: cresta esterna del piede
Unsoku: movimento delle gambe (uso delle gambe quando si avanza o si indietreggia)

 

Pin It on Pinterest

Shares
Share This